Commento al Vangelo - Domenica 26 Luglio 2020

Mt 13,44 - 52


In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Avete compreso tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba, divenuto discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».




Nel vangelo di oggi, abbiamo letto altre due similitudini con le quali Gesù continua ad istruirci sul regno dei cieli. Oggi, Gesù, paragona il regno con un campo nel quale vi è nascosto un tesoro, ed ancora, lo confronta con un mercante in ricerca di perle preziose. E noi, pensando alla nostra vita eterna, al paradiso che ci aspetta – nella santa perseveranza -, e alla gloria riservata agli amici di Dio, siamo capaci di valutare questo regno, equipararlo ad una perla preziosa o ad un tesoro? Oppure, il nostro desiderio verso il regno dei cieli si è affievolito o, addirittura scomparso? La ricerca del regno di Dio, è forse stato sostituito con le ricerche delle vanità mondane, dei futili e passeggeri momenti di gloria che il secolo presente ci invita a scoprire e possedere? Esaminandoci, chiediamo a Dio la grazia di non distogliere mai lo sguardo dal vero ed unico bene che ci il Signore ci ha preparato (cfr. Gv 14,2). Ricordiamoci che Gesù ha detto: «dov'è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore» (Mt 6,21).


Suor Stella Maria, pfsgm

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square