top of page

Commento al Vangelo - 27 Novembre 2022


Mt 24,37-44


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l’altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l’altra lasciata.

Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo».





«Vegliate per essere pronti al suo arrivo». Il vangelo di oggi, ci invita a stare in guardia perché non sappiamo quando sarà il giorno della nostra morte, né la fine di questo mondo (cfr. 1Cor 7,31b). Vigilare su noi stessi può anche significare vigilare sulla disposizione d’animo con la quale diciamo al Padre: ˝sia fatta la tua volontà e non la mia˝ (cfr. Mt 7,21). Così come san Paolo esortava il giovane vescovo Timoteo a vigilare sulla propria condotta ed essere trovato nella volontà di Dio (cfr. Tm 4, 16), facciamo anche noi in questo modo. Così: ˝[…] come le vergini sagge, potremo tenere accesa la lucerna della nostra vita, con quel frutto oleoso del sia fatta la tua volontà, messo in quei […] vasi ripieni di tanti piccoli si […] che non sono impossibili da pronunciare […]. Viceversa, molti, di sorpresa, se saranno colti nel no (rifiutando ostinatamente e fino alla fine l’invito alla vigilanza che il Signore raccomanda), troveranno chiusa la porta del paradiso˝ (cfr. Volantino Verde di Gesù e Maria, «Sia fatta la tua volontà», in: SLC, p. 253). Impariamo dalla Vergine Maria che ha saputo custodire nel suo cuore le cose di Dio (cfr. Lc 2,19) per essere trovati pronti all’arrivo del Signore.


Suor Stella Maria, psgm

Post in evidenza
Post recenti